In Casa Don Bosco si festeggia il Bicentenario dalla nascita di Don Giovanni Bosco

Domenica 16 agosto saranno trascorsi esattamente 200 anni dalla nascita di Don Giovanni Bosco e Casa Don Bosco festeggia la ricorrenza a Expo Milano 2015.  Le celebrazioni per il Bicentenario si sono succedute per tutto il 2015 con eventi in ogni parte del mondo. Si concluderanno domenica 16 agosto con una grande cerimonia presso Colle Don Bosco, paese natale del Santo.

Il Bicentenario di Don Bosco: la festa di compleanno all’EXPO!

Anche se le celebrazioni maggiori si svolgono in Piemonte, Casa Don Bosco ha preparato una piccola ma significativa festa presso il padiglione in Expo . Ecco il programma:
- dalle 10.00 alle 12.30 streaming video della festa a Colle Don Bosco e del messaggio dell’Angelus di Papa Francesco;
- alle 15.00 i membri dello staff di Casa Don Bosco presenteranno brevemente la vita e le opere del Santo. A seguire, Don Omar Delasa, prete salesiano di Sesto San Giovanni, mostrerà un esempio concreto di impegno a favore dei giovani più bisognosi: l’opera salesiana a Tonj in Sud Sudan.

Duecento anni con Don Bosco

Nato in una famiglia povera, contadini in un paesino della provincia di Asti, Giovanni Bosco sentì presto la vocazione al sacerdozio e alla carità. Un sentimento di profondo amore per il prossimo che si esprimeva nell’esigenza di cambiare il mondo riformandolo dall’interno. Da qui l’idea di promuovere gli oratori a centri vitali di aggregazione giovanile, luoghi in cui le donne e gli uomini di domani potessero crescere umanamente e spiritualmente, imparando a lavorare e a vivere insieme per costruire un mondo più giusto. Don Bosco morì il 31 gennaio 1888, ma la sua missione non finì con lui. Oggi le congregazioni da lui fondate dei Salesiani e delle Suore di Maria Ausiliatrice, insieme alle tante realtà collegate ad essi, costituiscono una rete radicata e attiva nelle più varie realtà, in particolare in Sudamerica e Africa. Una realtà internazionale che opera quotidianamente per il progresso materiale e spirituale, in particolare di bambini e ragazzi. In riconoscimento della sua opera, Don Giovanni Bosco fu canonizzato il 1 aprile 1934.