LA VITA IN CASA DON BOSCO – EXPO 2015, nota stampa N.7 dal 10/06/2015 al 24/06/2015

E’ entrato nel vivo il secondo mese di attività ed eventi organizzati dal Padiglione CASA DON BOSCO in Expo 2015, dove le iniziative si sono contraddistinte per il forte respiro internazionale e culturale, affrontando temi e proponendo spunti di riflessione, su questioni di grande attualità che rappresentano un’opportunità di crescita e approfondimento per l’intera comunità.

E’ all’interno di questo spirito di cooperazione, internazionalità e cultura che è stata inaugurata, lo scorso 12 giugno, la mostra “ La Saggezza della Terra” che ha affrontato il tema del rapporto della Comunità Indigena Ayoreo del Paraguay con la natura, la medicina e l’educazione volta alla conservazione della cultura tradizionale. La mostra, in scena fino al 18 giugno, vede l’esposizione di stampe e fotografie che immortalano la quotidianità indigena immersa nella natura del Chaco Paraguay.

L’esposizione è stata accompagnata, nella giornata del 12 giugno, da una tavola rotonda a cui hanno partecipato diversi personaggi che hanno conosciuto e vissuto direttamente la realtà indigena paraguayana, fra questi come Don Josè Zanardini missionario salesiano in Paraguay, Daisy Amarilla, antropologa, Oscar BoabiPosoraja, Ayoreo e MyrianGaona, indigenista.

La tavola rotonda, è stata un’occasione sia per riflettere sul rapporto di questa comunità autoctona con la natura, sia per analizzare il rapporto che le società occidentali hanno con le risorse  naturali e lo sfruttamento delle stesse.

Il 20 e 21 giugno a CASA DON BOSCO sarà protagonista lo sport con due eventi che affronteranno il tema dell’importanza dell’attività sportiva quale fonte di nutrimento per corpo e mente.

Il 20 giugno, spazio a “Nutriamo lo Sport e Giochiamo di Squadra” dove, con la partecipazione di alcuni animatori della fondazione BOCA SOCIAL si parlerà dell’importanza dello sport quale strumento educativo, di crescita, di speranza e di riscatto.  Grazie al racconto di esperienze dirette e al contributo di dirigenti sportivi salesiani, coadiuvati dall’esperienza di Marco Nosotti, commentatore sportivo di SKY, sarà possibile vedere come lo sport diviene il collante sociale che unisce realtà così lontane e diverse dalla nostra.

Il 21 giugno parola agli specialisti con la conferenza “Il Benessere del Corpo, Parola allo Psicologo” il dibattito è organizzato dall’Università Salesiana di Torino Rebaudengo e approfondisce l’importanza della figura dello psicologo a confronto con il mondo dello sport.

Dal 24 giugno verrà inaugurata la mostra “Vivere il presente, con le Radici del Passato, Proiettati nel Futuro!” che racconterà, attraverso un’esposizione storica con opere e figure significative, l’origine e lo sviluppo dell’Istituto Figlie di Maria Ausiliatrice.

Il 24 giugno sarà anche una giornata di festa e verrà celebrato “Il Giorno Mondiale dell’Exallievo”. L’evento, in programma per le 16:00, organizzato dalla Confederazione Mondiale degli Exallievi e sarà un’occasione per ascoltare le storie ed esperienze degli exallievi salesiani nel mondo